PIETROBON BRUNO ARREDI SACRI - Da ottant'anni al servizio della liturgia - Piazza Duomo, 8 31100 Treviso - +39 0422 541690 - pietrobon@pietrobon.it
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Casula CSER12 "Mandylion" Rossa

402,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis

  leggi le recensioni (12)

Pietrobon

SKU CSER12SRO

Disegno esclusivo in stampa digitale su sallia di pura lana
Confezione sartoriale.


Misura standard:
Larghezza cm 180 
Lunghezza cm 135 


​​​​​​​Il mandylion (greco "μανδύλιον", lett. "panno, fazzoletto") o immagine di Edessa era un telo, venerato dalle comunità cristiane orientali, sul quale era raffigurato il volto di Gesà. L'immagine era ritenuta di origine miracolosa ed era quindi detta acherotipa, cioè "non fatta da mano umana".

Il mandylion era conservato inizialmente a Edessa di Mesopotamia (oggi Urfa, in Turchia). Nel X secolo fu traslato a Costantinopoli. Se ne persero le tracce nel 1204, quando la città fu saccheggiata nel corso della Quarta crociata. Alcuni studiosi ritengono che esso fosse lo stesso telo noto oggi come Sindone di Torino.